È una fucina di esperienze che nutrono creatività ed immaginazione.
È un vaso in cui si nascondono chiavi per aprire nuovi mondi.
È un angolino in cui ritagliarsi il tempo per immergersi in libri curati, selezionati e anche belli.
È un giardino in cui far germogliare, curare e crescere idee e pensieri importanti.
È un universo brulicante di dettagli. Il posto giusto per piccoli curiosi.
È una fucina di esperienze che nutrono creatività ed immaginazione.
È un vaso in cui si nascondono chiavi per aprire nuovi mondi.
È un angolino in cui ritagliarsi il tempo per immergersi in libri curati, selezionati e anche belli.
È un giardino in cui far germogliare, curare e crescere idee e pensieri importanti.
È un universo brulicante di dettagli. Il posto giusto per piccoli curiosi.

Fine del 1700, piccolo paesino della Cina. Orfana e schiava, Shi Yu è stanca di soprusi e umiliazioni. L'incontro con Wei Li cambia la sua vita, e viene iniziata al Wushu dell'aria e dell'acqua. In lei cresce il bisogno di sentirsi sempre più forte, di andare sempre più in alto e per una serie di eventi, giovanissima, si ritrova a essere a capo della più grande flotta di pirati della Cina. Ma più si sale su una cima, più le cose si fanno distanti e la solitudine si fa presente. Per coprire una ferita, la pelle si inspessisce, si fa insensibile, diventa cicatrice. Fino a quale prezzo vale essere "la più grande"?

Ispirato alla storia della più grande piratessa cinese, romanzo di formazione incalzante e avvincente. Una bellissima immersione nello mondo dei pirati, nelle discipline marziali e nell'anima di una bambina che diventa una donna e impara il valore della grandezza.
Davide Morosinotto è a dir poco calamitico... La narrativa per ragazzi ha il potere di portare in alto!

#seminarebellezza #ilpiccologiardinierelibrofficina #rizzoli
#davidemorosinotto
...

8 0

Lucilla è la figlia del guardiano del faro, avamposto di un piccolo paesino costiero, labile confine tra terra e mare. La luce del faro è importante, fondamentale per la gente di qui e Lucilla sa che per nulla al mondo si può dimenticare di accenderla, soprattutto quando una tempesta è in arrivo.
Ma “se deve ricordare qualcosa, spesso lo dimentica e se invece vorrebbe dimenticare qualcosa, le rimane in testa”, e così proprio con una tempesta alle porte, Lucilla rimane senza fiammiferi.
Il suo mondo viene rovesciato e comincia per lei un viaggio che la costringerà guardarsi dentro, per rileggere la sua storia e alzare lo sguardo sugli altri, per capire le cose che contano, per imparare a fare posto al mondo. La realtà si mescola al fiabesco in una narrazione meravigliosamente ritmata e densa di cose da tenere nel cuore. Romanzo di formazione stupendo.

PS. Annet Schaap è un'illustratrice, e questo è il suo romanzo d'esordio. La sua provenienza le regala una cura "visiva " nelle descrizioni... incantevole.

#seminarebellezza #ilpiccologiardinierelibrofficina #nuovafrontierajunior
...

86 6

Un pattern su misura per noi, pieno di germogli, di ronzii e cinguettii, dello sbocciare di papaveri, del girovagare delle coccinelle. È quello che ha illustrato con i suoi acquerelli @littlepinealice per il piccolo giardiniere.
Non potevamo desiderare niente di più bello per aggiungere cura ai vostri pacchi.
Così confezioniamo buoni regalo, libri e giochi con il sorriso sulle labbra e il cuore pieno di gratitudine.
Evviva!
...

63 1

Ricetta per un giallo :

1• un riccio abitudinario e ordinatissimo
2• un maiale buontempone e avventuriero
3• un omicidio tra capo e collo
4• eh sì... Il sospettato è proprio l'ingrediente n°1

La piccola ordinata quotidianità di Jefferson viene stravolta da un omicidio di cui è accusato....che fare? Costituirsi diligentemente oppure tentare una strada improbabile?
A volte la verità ha bisogno di un pizzico di coraggio per venire a galla. E di un buon amico accanto.
Tutti gli ingredienti di un giallo, mescolati alla scrittura fresca di JC. Mourlevat, sempre capace di uno sguardo bambino veritiero sul mondo.

#ilpiccologiardinierelibrofficina #rizzoli
#jeanclaudmourlevat
#letteraturaperragazzi
...

68 1

"Nei capolavori della letteratura silenziosa si narra spesso la relazione fra ciò che è molto piccolo e ciò che è molto grande, un dualismo che interessa da sempre la filosofia in Oriente come in Occidente; narrare con le immagini ciò che non si può dire altrimenti è anche un modo per evocare la forza primigenia del linguaggio, per invitare a indagare ancora il mistero dell’infanzia nella sua dimensione principale, quella metamorfica che ci ricorda che siamo esseri in mutamento, coinvolti in un destino migrante comune alle forme naturali e agli elementi culturali». «La libertà di sperimentazione in questi libri è una garanzia di diritto: la loro molteplicità si oppone all’omologazione del pensiero, è resistenza attiva all’impoverimento del linguaggio, contrasta i meccanismi di indifferenza e separatezza fra le persone, la chiusura delle frontiere e delle prospettive del sogno, in favore di aperture e nuove esplorazioni capaci di mostrarci come l’immaginario collettivo contenga al suo interno infinite possibilità di guarigione, crescita e trasformazione».

Tratto da MERAVIGLIE MUTE di Marcella Terrusi @caroccieditore
...

66 1

Ma ...Ve lo avevamo detto che da poco Il Piccolo Giardiniere è entrato a fare parte della fantasmagorica famiglia di ALIR?
E vi abbiamo raccontato che ALIR è l'Associazione Librerie Indipendenti Ragazzi, nata per diffondere la buona lettura tra i bambini, ragazzi e adolescenti e dedita a far crescere lettori forti?
E tra le altre cose, vi abbiamo annunciato che è appena uscito il primo numero di Alir magazine, ricco di contenuti per informare e formare i lettori su illustrazione, narrativa, divulgazione, poesia...?

No??
Per farci perdonare passate a trovarci, vi regaleremo una copia di quello che sappiamo già sarà il primo di molti ricchissimi numeri.

Sì, noi ce lo stiamo già gustando! Perché prima di essere libraie, noi tre siamo lettrici voraci! Fame?
...

41 0

Serve.
Serve chiudere gli occhi, inspirare ed espirare lentamente e poi ricominciare.
Serve spostarsi, cambiare prospettive, muovere orizzonti.
Serve cambiare le cose,
spesso semplicemente cambiando gli occhi con cui le si guarda.
Serve fare posto allo stupore.

Lucio è una lampadina, il suo mondo è uno sgabuzzino piccolo, sempre uguale (una volta ha persino contato 41 cose stipate li dentro).
Un giorno però la sua prospettiva si capovolge.
Serve proprio Lucio a ricordarci come si fa.

Lucio, @mariannacoppo , Emme Edizioni @edizioniel
Immagini della realtà, Giovanni Belgrado e Bruno Munari, @corrainiedizioni
...

93 7

In un eremo non molto lontano da qui, in un tempo non molto lontano da oggi, viveva un monaco. Ogni sera pregava e ringraziava perché il corso delle sue giornate non rispecchiava MAI ciò che lui stesso aveva previsto, progettato e programmato, pregava per quell'inaspettato che a volte ci spaventa ma che spesso ci serba doni preziosi.
Lo abbiamo amato e proposto in portoghese, ma ora finalmente è arrivata la sua edizione italiana grazie a @hopi_edizioni e @serenamah. Un conto alla rovescia che interpella la speranza, anche quando sembra non essercene rimasto più nemmeno un lumicino.
Un consiglio? Regalatelo!
Regalerete un inno all'inaspettato!

*Cento semi che presero il volo di @yarakono e Isabel Minhos Martins, @hopi_edizioni
...

108 4

🦂🦞
La scorsa settimana siamo stati invitati in una scuola dell'infanzia per raccontare il nostro modo di vedere, leggere, percepire e vivere le diversità.
Ci siamo accorti di come sia importante sviluppare la capacità di pensiero divergente e di come i bambini la coltivino in modo straordinariamente innato.
È così che l'aragosta per noi sarà, da oggi in poi, uno scorpione di mare.
🦂🦞

Il libro è "Intrusi" di @b.contraire per @edizioniclichy

#pensierodivergente #scorpionedimare #bastiencontraire
#intrusi #infanzia #ilpiccologiardiniere
#librofficina #libreriaindipendente
...

102 2

"Mi scusi, il telefono in vetrina è vero?" 

Resto interdetta per qualche secondo, intanto nella testa appaiono le immagini di tutti i bambini che hanno preso in mano quella cornetta, inserito le monetine nel foro, composto i numeri, uno a uno imbastendo conversazioni paradossali e divertentissime, riagganciato, recuperato la monetina riponendola nel portamonete...

"Si" rispondo "deve essere vero, i bambini sanno farlo funzionare perfettamente."

Il gioco serve al bambino per confrontarsi con la realtà che lo circonda, sarebbe proprio un peccato che quest'attività si perdesse completamente nell'adulto.

Un consiglio spassionato? Giocate, giocate, giocate...

Adesso faccio qualche telefonata, chissà che qualcuno mi risponda, gli leggerei i versi di Giusi Quarenghi nella sua ultima raccolta "La capra canta" edito da Topipittori, so per certo che il mio interlocutore resterà incantato.
...

98 3

Un giorno, così, senza preavviso, Tricorno inizia a restringersi.
Che diranno mamma e papà?
E i compagni? La maestra?

La dolcezza di Florence Parry Heide e del suo specialissimo modo di stare dalla parte dei bambini. E noi questa parte la amiamo proprio tanto.

"A cena quella sera il papà di Tricorno disse: "sta seduto dritto, Tricorno! riesco a malapena a vederti la testa"
" Sono seduto dritto" disse Tricorno
"più dritto di così non posso.
Mi sa che mi sto restringendo."

"Tricorno si restringe" di Florence Parry Heide, Bompiani in compagnia del bellissimo set Lola di Grapat
...

57 0

Dell'urgenza di essere se stessi, di trovare un posto in cui spiegare le ali.
Di quel formicolío sulle dita, che fa cercare senza sosta il proprio modo di stare nel mondo.
Della bellezza struggente del segno grafico di una grande donna, che impregna le tavole di questo albo.
Della forza di saper deviare il corso di un fiume imponente.

La coraggiosa storia di Berta Hansson, che parla a ciascuno di noi anche a distanza di cento anni.
Grazie a Orecchio Acerbo per averla riportata in superficie.

"Se si guarda bene, si vede Eva, nascosta dietro le spalle di Dio. Aspetta che tocchi a lei esistere. Essere vista. Prendere vita. A volte ci si sente così. Come se si aspettasse qualcosa."

#ilpiccologiardinierelibrofficina
#orecchioacerboeditore
...

84 0

Insetti, fiori, aragoste giganti sono arrivati a popolare le mensole della librofficina.
Mondi immaginari, tridimensionali e colorati che traggono ispirazione dalla natura, tutti da costruire!
Ogni decorazione è interamente realizzata in cartone riciclato e stampata con inchiostri vegetali!
Potranno le vostre pareti rinunciare a tanta bellezza?

#ilpiccologiardiniere #librofficina #mantova #libreriaperl'infanzia #decorazione #design#studioroof #insetti #fiori #etnomologi #paper #3d
...

121 5

"Perciò sii un albero e tutti insieme saremo una foresta."

Coraggio, rispetto, coerenza, forza ed energia.
Psss.... Avete sentito anche voi? Insieme siamo foresta!

Che bellezza!
...

93 12

Chi è passato a trovarci in Librofficina lo sa:
da quando ci siamo trasferite, il nostro posticino del cuore ha la forma di un passaggio, un corridoio brulicante di storie e di scintille per accendere il tempo del gioco.

Nel nostro percorrerlo avanti e indietro, capita che i nostri occhi si soffermino su alcuni punti che chiamano lo sguardo.

"Festa di primavera" è calamitico in questi giorni... Un po' per i personaggi "minibombiani" che sanno sempre strapparti un sorriso; un po' perché riconosciamo il germoglio di speranza seminato in questo albo, che ci fa tanto bene vedere e leggere in questo tempo, in cui è tanto facile avere un giudizio rapido sugli altri. Siamo sempre fermamente convinte che punti di vista diversi diano profondità al vivere e che la gioia sia da cercare nelle piccole cose.
Grazie @minibombo per avercelo ricordato.
Sarà una bellissima festa di primavera!
E non vediamo l'ora di viverla insieme.
Vieni anche tu?
...

50 0